Pretzels a tema bandiera americana

USA COAST  TO COAST

in libertà o guidato

coast_edited.jpg

Il coast to coast rappresenta il mito del viaggio USA ‘on the road’: in moto, macchina o camper tutti noi abbiamo sognato di solcare gli interminabili serpentoni che si snodano nei deserti americani,  in cerca di scoperte ed avventure. Com’è facile intuire, un vero coast to coast richiederebbe moltissimo tempo, anche resistendo alle innumerevoli deviazioni che ci attrarranno lungo il percorso.

... Restiamo perciò coi piedi per terra e vediamo insieme i migliori itinerari che, nel corso degli anni, ho realizzato per i miei clienti.Una premessa è d'obbligo: rimando al riquadro qui sotto per una importante distinzione tra tre tipologie di viaggio, che rivedremo spesso nel nostro percorso: il viaggio 'fai da te', il viaggio 'organizzato su base individuale' ed il 'tour di gruppo'.

Le TRE principali tipologie di viaggio

Il FAI DA TE (SELF) è il viaggio che organizzeremo mettendo insieme i principali servizi: volo, hotel, i trasferimenti più importanti; a piacere potremo inserire biglietti per attrazioni o visite guidate prenotate con operatori locali.
Non si tratta di un 'pacchetto turistico' ma di un insieme di prodotti che, in completa libertà, andremo a comporre a vostro piacimento senza l'intervento di alcun tour operator.


Il VIAGGIO ORGANIZZATO SU BASE INDIVIDUALE è invece un pacchetto, costruito da un tour operator, che assemblerà i vari servizi in base ad una proposta di itinerario che potremo cambiare abbastanza liberamente. I trasferimenti sono solitamente tutti inclusi, così come alcune delle principali escursioni (o quantomeno quelle più difficili da organizzare in self). Si potrà contare sull'assistenza telefonica h24 del tour operator per qualsiasi problema improvviso.

Il
TOUR DI GRUPPO è un tour con assistenza e guida in italiano (a volte solo italiano, a volte multilingue), per gruppi precostituiti che staranno insieme per tutta la durata del viaggio. La maggior parte dei servizi ed ingressi è compresa nel prezzo, ed ogni dettaglio è studiato a monte dal tour operator.

 

QUALE PREFERIRE?
 

Il TOUR DI GRUPPO ha innegabili plus:
# non devi pensare a niente, basta trovarsi in orario al punto d’incontro
# nessuna brutta sorpresa, avete (quasi) sempre qualcuno con voi
# viaggerete con persone con cui potrete fare amicizia e condividere esperienze - negli ultimi anni i grupponi da 40 persone stanno lasciando il posto a gruppi di massimo 16 persone, a volte anche meno, perciò il problema dell’essere in tanti con tante diverse esigenze è stato superato
# oltre alle nozioni di storia, le guide vi faranno conoscere veramente le culture e tradizioni locali, evidenziandone sia i tratti principali sia le differenze con noi, non senza qualche aneddoto ( e ciò è particolarmente importante quando visitiamo paesi molto diversi dal nostro)
# ottimizzerete i tempi: i viaggi self richiedono più giorni rispetto al tour guidato, che è organizzato e gestito da professionisti, che vi portano direttamente a destinazione senza sprechi di tempo.
Perciò a chi dispone di tempo limitato (8-9 notti) suggerisco sempre  il tour guidato.
 

Ci sono anche alcuni minus:
# avrete orari fissi e percorsi da rispettare (anche se molti tour prevedono diversi momenti liberi)
# ci sono date fisse di partenza (soprattutto per i tour più lunghi) che potrebbero non coincidere con le ferie
... sto pensando ad altri minus ma ormai, con la vastissima offerta di tour, minitour, escursioni, tutte le esigenze vengono coperte, perciò l’unico ulteriore ‘svantaggio’ è la necessità di un budget più alto.
Ma su questo aspetto invito davvero a fare una riflessione: nei viaggi self gli ingressi, le guide, i pasti e numerose esperienze non sono comprese; occhio perciò nella comparazione dei prezzi, dovete avere ben chiaro quello che volete fare e quello che vi aspettate di vivere, per non avere brutte scoperte a fine viaggio (più di una volta ho sentito clienti dire: ‘caspita, facendo due calcoli ho speso più che se avessi fatto il tuor guidato!’). E questo è soprattutto vero per quelle realtà più lontane da noi, o logisticamente più impegnative. Ne parlerò ampliamente nelle singole destinazioni

Si potrebbe pensare che il tour di gruppo sia indicato soprattutto per i neofiti ed i meno esperti, ma molto spesso è vero proprio il contrario: il gruppo è formato da viaggiatori, che ricercano il massimo dal proprio viaggio proprio perché curiosi e appassionati!


 

Gli USA non sono una meta ‘difficile’ e, nonostante i molti programmi televisivi che identificano noi italiani come un popolo di nullafacenti e mafiosi, abili solo a cantare e a fare mozzarelle, gli italiani sono ben voluti; con gentilezza ed educazione, troverete sempre qualcuno che vi dia una mano.
Per questo la maggior parte dei viaggi che organizzo negli USA rientrano nella tipologia 'fai da te' o 'individuale organizzato', 
dove costruisco insieme ai clienti il loro itinerario ideale.

Il sogno del coast to coast come un viaggio in auto o in moto deve essere rapidamente escluso, anche se molto romantico: le distanze negli USA, soprattutto se ci si allontana dalle coste, sono davvero enormi, con distese sconfinate di nulla, e solo coloro che hanno molto tempo possono affrontare un viaggio davvero 'on the road'. Per gli altri, il coast to coast è costruito con i voli aerei tra le principali città, ed in base ai giorni a disposizione si potrà optare per l'auto ad esempio in California.
Approfondisco QUI il tema del noleggio dell'auto

Vediamo appunto qualche esempio di itinerario

coast to coast classico.
Partiamo dicendo che non c'è un periodo

sconsigliato in assoluto, anche se eviterei i mesi

tra gennaio e marzo, che possono essere molto freddi nelle aree del Nord degli USA

 

 

 

 


COAST TO COAST davvero BASIC
Per 'davvero basic' intendo il minimo indispensabile; lo consiglio? Beh, solo a chi pensa di poter andare negli USA una sola volta nella vita e vuole portarsi a casa i ricordi più 'impressive'
Non si può andare sotto le 13 notti in loco, poi capirete perchè!
Il budget è più che abbordabile, partiamo dai 2.500 euro a persona 

 

New York 4 notti
E’ inutile pensare di pernottare a NY 2-3 notti. Fate prima a non andarci. Il minimo sindacale è 4 notti, ma proprio minimo minimo.
Consiglio: meno tempo avete più è importante decidere cosa vi interessa vedere.
Es. siete amanti di arte? Non perdetevi i musei: Guggenheim, Moma, Whitney per citare i più famosi.
Avete vissuto come me l’11 settembre e amate la storia? Visitate Ground Zero ed Ellis Island.
Vi piacciono le culture del mondo? Camminate, prendete la metro, ficcanasate nei quartieri 'etnici'.
Avete un’anima green? Central Park e la High Line fanno per voi
Parlerò di New York nella sezione dedicata QUI
Las Vegas 3 notti
Las Vegas è l’essenza dell’apparenza. Consiglio sempre di dedicare non più di due giorni a questa città, che per noi italiani è un po’ una maxi-Italia di plastica. Ciò che invece non deve assolutamente mancare è la visita al Grand Canyon. Si può fare in molti modi: pullman, elicottero, aereo. Ne parlerò più dettagliatamente QUI

Los Angeles 3 notti
Potendo, il percorso Las Vegas -Los Angeles si dovrebbe fare in bus, per avere un assaggio del deserto americano.
LA è una città molto dispersiva, con un trasporto pubblico piuttosto deludente ma con due must che un viaggiatore, anche il più alternativo, non può fare a meno di vedere: il Sunset Boulevard e la costa del Pacifico (Santa Monica e Venice Beach).

San Francisco 3 notti
Dicono che se non vedi San Francisco non hai visto gli Stati Uniti, quelli veri. Probabile.
Anche la distanza tra Los Angeles e San Francisco dovrebbe essere coperta con un mezzo di terra: per i più esperti l’auto, altrimenti il bus. Ma per questioni di tempo e di praticità, quasi tutti scelgono l’aereo. Peccato!
San Francisco è molto più concentrata di Los Angeles, avendo un centro cittadino più simile a quello di New York, ben circoscritto:  per questo un bel giro con il bus scoperto vi da una buona visione d’insieme.

Troverete più info nella sezione dedicata alla California QUI  

COAST TO COAST BASIC

Se avete qualche giorno in più, arrivando a 16 notti potrete 'allungarvi' concedendovi qualche opzione in più, in base alle vostre preferenze
Il budget sale di poco, partiamo dai 3.000 euro a persona, perciò davvero fateci un pensiero!

All’ itinerario
davvero BASIC consiglio di aggiungere
# una notte per visitare Washington, città non particolarmente affascinante ma, sta di fatto, la Casa Bianca, Capitol Hill e il Lincoln Memorial sono qui. Ed ogni volta che li rivedremo in TV ripenseremo al nostro meraviglioso viaggio
# una notte in più a Los Angeles, che ci consentirebbe di avere tempo per arrivarci in bus e di visitare uno dei grandi Studios cinematografici presenti in città: io consiglio gli Universal, ma ci sono anche i Warner Bros, i Paramount e i Sony
# una notte in più a San Francisco in cui visitare la valle di Sonoma, oppure Alcatraz

In alternativa alle due notti in California (ma non a Washington, che aggiungerei), si può fare una capatina al Sud; il budget aumenterebbe un po', considerando soprattutto i voli, ma con poco più di 3.000 euro a testa potremmo aggiungere due/tre notti a Miami in Florida . Non mi soffermo su questa città, potete trovare qui alcuni spunti di visita

Un'altra opzione, davvero molto gettonata, è la visita alle Cascate del Niagara, un altro must del viaggio in USA

Ne parlo più dettagliatamente QUI
 

COAST TO COAST REAL VIEW
Se il vostro budget può sforare i 3.500,00 euro, ed avete almeno 18 notti, allora ecco alcuni consigli su ciò che dovreste assolutamente includere nel vostro coast to coast:
# i deserti e i grandi parchi dell’ovest: oltre al Grand Canyon, il Bryce Canyon e la Monument Valley in un tour di almeno due notti;  da SF potete visitare lo Yosemite Park e i Mammoth Lakes in una/due notti. Per avere una visione d'insieme, consultate questa breve lista.

Per avere qualche spunto di tour vedete QUI   

# Chicago e la zona dei Grandi Laghi

# L'area del Sud degli USA, principalmente New Orleans ed il Texas. 
# per gli amanti dei parchi a tema, non perdetevi Orlando in Florida, con il Disney's Magic Kingdom, gli Universal Studios, Epcot e molti altri parchi a tema

Come ho detto, tutte queste soluzioni sono pensate per il viaggio 'fai da te', senza guide ed accompagnatori; tutto quanto visto può essere effettuato sia con l'organizzazione di un tour operator, includendo le principali escursioni e qualche minitour, sia con un viaggio di gruppo. 

Ho scelto due esempi di viaggio 'individuale' organizzato con tour operator:

e due esempi di tour di gruppo con assistenza e guide in italiano:

Il BREAKFAST negli Stati Uniti è spesso un pasto completo, solitamente sia dolce che salato, inclusivo di piatti caldi che noi mangeremmo per pranzo (uova, bacon, contorni vari).

Per noi italiani la colazione è invece tipicamente dolce: caffè, latte, biscotti,

marmellate, cereali.
Alcuni di noi nemmeno la fanno, o si limitano ad un veloce espresso.

Per questo ci stupiamo degli altissimi costi della colazione negli hotel americani:

siamo tra i 20 ed i 30 dollari a persona a notte. 
Perciò molti hotel, specialmente sul mercato italiano, vendono il solo pernotto,

lasciando poi al cliente la scelta se fare o meno la colazione in hotel, colazione

che è spesso un buffet imbandito come a Natale: si evita così di far lievitare il prezzo

per quei clienti che magari trovano inutile spendere così tanto per la colazione.

Se l'hotel è in posizione centrale, consiglio di evitare di acquistare la colazione,

a meno ché non sia già inclusa, perché nei centri cittadini troverete tantissimi bar che,

sull'onda del turismo europeo, con 5-6 dollari vi servono una vasca di caffè e un

dolce stile panettone. Consiglio di dare un'occhiata ai dintorni ed al buffet

dell'hotel, e poi di acquistare in base ai vostri gusti, in loco; il breakfast americano è un'esperienza che va fatta, ma magari una sola mattina, gli altri giorni potrete mescolarvi fra la folla di uno Starbucks o dei locali tipici!

Fancy colazione

I prezzi che vedete più avanti si basano su un viaggio 'fai da te' ed includono:
# i voli intercontinentali
# i voli interni tra le principali città
# il pernotto in hotel standard centrali senza colazione

# le escursioni se menzionate

oppure

 
 

I tour di cui parlo qui sotto si collocano nel 'fai da te', con hotel di livello standard (considerando quattro principali livelli alberghieri: economy - standard - comfort - luxury), con colazione quando inclusa