Los Angeles

in libertà o guidato

california_edited.jpg

 

 

Quale stato degli USA sceglierei se volessi conoscere in maniera più approfondita una parte di Stati Uniti?

Con buona pace della meravigliosa New York, sceglierei il Golden State!

Perché? Come vedremo dopo, New York può essere meta di un viaggio a parte, quasi un city-break: la disponibilità di voli anche economici e la concentrazione di ciò che si vuole vedere, la rende perfetta anche per un viaggio di 6-7 notti. Per la California invece è necessario più tempo e maggiore organizzazione, è un viaggio con distanze da percorrere, tappe cui dedicare più o meno tempo a seconda dei vostri interessi.

CALIFORNIA DREAM



 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CALIFORNIA BASIC
Il tour 'basic', diciamo il minimo sindacale per poter dire 'ho visitato la California' è 11 notti; il Golden State è uno dei più cari degli USA, perciò mettete in conto un budget a partire dai 1.700 euro, ma varrà ogni singolo centesimo speso!
 

E' un viaggio che si può fare tutto l’anno, evitando se possibile i mesi più caldi ed affollati, dove è anche più probabile il rischio d'incendio nelle aree boschive (e non solo).

San Francisco 4 notti
La città di San Francisco è relativamente piccola, se paragonata a New York o alla vicina Los Angeles; per visitare il suo centro saranno necessari due giorni pieni, ma se volete effettuare l’escursione di un giorno allo Yosemite Park e/o dare una sbirciata al Pacifico, raggiungendo Monterey, vi servono almeno 4 notti, Vedete qui alcune idee di visita

Los Angeles 3 notti
Si arriverà da nord, percorrendo la mitica Pacific Highway; chi si sposterà in auto avrà modo di fermarsi per visitare luoghi emblema del vivere californiano: Monterey e Carmel by the Sea, proseguendo per Morro Bay fino alle rinomate Santa Barbara e Malibù.
E' un percorso di circa 600 km, non breve ma talmente interessante che merita di essere visto da terra.
Chi utilizzerà i numerosi bus di linea potrà comunque godere del panorama (occhio però perché molti bus seguono un percorso interno, perciò è meglio prenotare dall'Italia per poter decidere quale itinerario preferite).

Molti però scelgono l'aereo, che io sconsiglio ma che di fatto permette di 'guadagnare' una mezza giornata; in realtà però è proprio il percorso tra le due città ad essere la 'vera' California, più che i centri cittadini, perciò prendetevi almeno un giorno di tempo per percorrere la Pacific Highway, solo facendola capirete!
Arrivati a Santa Monica vi inoltrerete nella selva metropolitana di Los Angeles, e se avete l'auto a noleggio la riconsegnerete.
Los Angeles è una città enorme, con un centro pieno di grattacieli, che al mattino si riempiono di pendolari e la sera si svuotano, letteralmente! Per questo il 'Downtown' ha buoni hotel a cifre migliori rispetto all'area di Hollywood, molto più viva la notte; di certo Los Angeles fa rima con cinema, ed infatti le tappe immancabili della visita della città sono: Hollywood Boulevard, la Walk of Fame ed il Kodak Theatre; la zona di Rodeo Drive, per lo shopping più lussuoso, con il famosissimo Beverly Wilshire Hotel (chi non ha visto 'Pretty Woman'?); la zona di Beverly Hills con il tour delle ville delle star (di star se ne vedono poche, molte ville sono anche invisibili, ma è una di quelle cose da fare); i tanti Studios a cui accedere per vivere una giornata immersi nel mondo del cinema.

Con 3 notti non potrete certo fare di più!

Las Vegas 2 notti
Anche se Las Vegas non è in California, praticamente qualsiasi tour in California non può esimersi dal passare per Las Vegas, che non è poi così lontana (430 km circa, quasi tutti di deserto). Anche in questo caso affrontare il percorso via terra consente di vedere qualcosa del panorama desertico degli USA: di certo il percorso non è affascinante come la Pacific Highway, ma il tempo di percorrenza anche dei bus del servizio pubblico rientra nella mezza giornata, perciò prendere l'aereo consente di risparmiare al massimo 2 ore di tempo. Pensateci!
Fare due sole notti a Las Vegas vuol dire dedicare una mezza giornata e le due serate alla visita dello Strip, con le sue mille luci e altrettanti casinò, per lasciare la giornata intera alla visita dell'attrazione per eccellenza: il Grand Canyon. Le escursioni per vedere il Grand Canyon sono numerosissime e molto diverse fra loro, qui ne trovate un compendio.

Io consiglio l'escursione in aereo, e per i più intrepidi in elicottero: solo sorvolando dall'alto avrete idea della

meraviglia. Lo so, i prezzi non sono proprio 'popolari', ma da sola quest'escursione vale il viaggio!

San Diego 2 notti
Rientrando da Las Vegas si fa tappa a San Diego, città meno famosa delle altre ma non per questo meno interessante, anzi, proprio perché leggermente fuori dai percorsi classici, è rimasta intatta nel suo vivere slow e pacific.
Scoprirete come una grande città possa essere a misura d’uomo, nel senso più completo del termine, e come si possa vivere il mare in completo relax anche con una metropoli alle spalle. Vi lascerà il giusto ricordo per la fine della vostra vacanza!

Per chi dedica il proprio viaggio alla California, il  massimo è fare un percorso circolare, che consenta di visitare sia l'area della costa sia i grandi Parchi situati sulle montagne; ed è infatti il secondo itinerario che vi propongo

CALIFORNIA DISCOVERY
Con un budget dai 2.000 euro a persona in sù, ed un minimo di 13 notti, è possibile fare un percorso che, partendo solitamente da Los Angeles, punti verso San Francisco via Pacific Highway, per poi raggiungere lo Yosemite e scendere verso Las Vegas passando dalle maestose montagne della Sierra Nevada (il percorso necessita di almeno una notte di passaggio e una notte in più a Las Vegas), rientrando poi a Los Angeles via San Diego e la costa.

E' un percorso ad anello, di certo la soluzione consigliata!
Proprio perché il percorso include una parte di montagna, sconsiglierei di farlo in inverno, soprattutto se con mezzo a noleggio (con tour guidato non ci sono problemi, se non le temperature); i periodi migliori perciò sono la primavera e l'autunno.

CALIFORNIA TOP (e dintorni)
Avendo come 'base' il California Discovery, con un budget dai 2.500 euro a persona ed un minimo di 16 notti, aggiungiamo un tour di due notti da Las Vegas per visitare il meglio del West americano: Bryce Canyon, Lake Powell e la Monument Valley, per poi proseguire verso la graziosa cittadina di Sedona, la famosa e molto VIP Palm Springs e rientrare su San Diego.


Dedicheremo infine una notte in più a Los Angeles per visitare un must per grandi e piccini: Disneyland, il primo parco tematico inaugurato dallo stesso Walt Disney nel 1955.

Per chi non fosse interessato a Disneyland, una notte in più a Los Angeles vi servirà per visitare meglio sia alcune cittadine della costa, come Venice Beach e Marina del Rey (non mancate i Venice Canals, vera chicca), sia per vedere alcune perle meno conosciute della città, come il Farmers Market (mercato coperto dove è possibile sia acquistare che mangiare) ed il museo di Storia Naturale.
 

Tutti gli itinerari sopra menzionati sono creati come 'fai da te', ma esistono centinaia di opzioni di viaggi individuali e di tour guidati; qui voglio darvi solo un'idea di quello che c'è, perciò ho scelto due tour 'individuali' e due tour 'guidati', anche a completamento di quanto detto sopra.

I prezzi che vedete più avanti si basano su un viaggio 'fai da te'

ed includono:
# i voli intercontinentali
# i voli interni tra le principali città
# il pernotto in hotel standard centrali senza colazione

# le escursioni se menzionate

noleggio.jpg

Noleggiare un'auto vuol dire:
avere libertà di fermarsi dove si vuole, anche senza averlo preventivato: una cosa mi piace, mi fermo!
# raggiungere comodamente le località desiderate e gli hotel anche nelle cittadine minori, meno servite dai mezzi pubblici e meno inserite nei circuiti turistici
# ... e  poi diciamocelo, il viaggio on the road è davvero affascinante!

Ci sono però anche altri aspetti di cui tenere conto:
# l’auto richiede attenzione nella guida, una responsabilità maggiore, soprattutto in un paese straniero dove le norme vanno rispettate (se il semaforo è rosso non è arancione scuro, ma proprio rosso, se ci sono le strisce pedonali ci si ferma, se il limite è 50 miglia si va max a 49) e dove la polizia  ha spesso modi decisamente diversi dalla nostra (e per diversi intendo decisi)
# per noleggiare un’auto è necessaria una carta di credito, quella coi numeri a rilievo, non prepagata, con un plafond sufficiente a coprire le franchigie (di solito intorno ai 1.500 dollari)
# l’auto deve essere parcheggiata, cosa che potrebbe risultare poco agevole in città (le multe sono in in alcuni paesi la guida è a sinistra (retaggio della dominazione o influenza britannica) perciò è richiesta una grande attenzione per non confondersi

In sostanza, l’auto è per chi se la sente. Se avete dubbi, scegliete il mezzo pubblico, il bus di linea o le escursioni collettive giornaliere, oppure il transfer privato (questo nei paesi dove i mezzi pubblici sono lacunosi o inesistenti).
Ecco alcuni
consigli per godersi appieno il noleggio:
# cercate qualche informazione sulle regole di condotta, sul pagamento dei pedaggi, sulle modalità di parcheggio. 

# non utilizzate le auto per spostarvi nelle grandi città, ma solo per percorrere le distanze tra le principali città o per raggiungere le località più scomode
# pagate i supplementi per la franchigia a zero: è vero che sono piuttosto costosi, ma vi consentiranno di godervi il viaggio con maggiore serenità

 

 
 
 


Come per il coast to coast USA, anche per la California ho

quasi sempre organizzato viaggi fai da te, perciò baserò

la quotazione su questa tipologia (vedi QUI per

le diverse tipologie di viaggio).

 

Ecco la prima e principale scelta che un viaggio self in California

richiede: utilizzare i mezzi pubblici (prevalentemente bus o aerei)

o noleggiare un’auto?


Io consiglio l’auto, quanto meno per coprire le distanze tra le principali città californiane: San Diego, Los Angeles e San Francisco.
Tenete comunque sempre presente quanto riportato qui sotto, che ha carattere generale

oppure